venerdì 26 febbraio

Sala della Luna (sede del CCR), Vicolo Ambrogio 6, Monza

Un viaggio meditativo, a bordo della poesia e nella poesia
di e con Dome Bulfaro (poesie e voce) e David Rossato (musiche)

 

Dome Bulfaro & David Rossato. Prima degli occhi

 

Questa serata è un’occasione per nutrire l’anima che siamo attraverso la spoken music. Poesia e musica s’incontrano e si connettono fra loro: Dome Bulfaro (poeta, performer, artista visivo), David Rossato (musicista, compositore, counselor), si sono ritrovati nella convinzione che ogni fare artistico altro non sia che un viaggiare in terr
itori immaginali, archetipici, spirituali da cui ogni artista riporta qualcosa da condividere, al di qua della sogliaPrimadegliOcchi_DomeBulfaro.

Il libro e la corrispondente performance live “PRIMA DEGLI OCCHI” (Ed. Mille Gru, 2015, con CD) si compongono della narrazione dei testi di Dome Bulfaro, musicati da David Rossato. Tramite questi due autori si vive un viaggio meditativo, a bordo della poesia e nella poesia, derivato da un personale profondo cambiamento di stato di coscienza dell’autore. Lo stesso camb
iamento è vissuto dai tre protagonisti del libro: due ragazzi che stanno per diventare madre e padre e il futuro figlio che determinerà la nascita di un nucleo familiare.

“Ognuno di loro attraversa il proprio lutto gioioso di trasformazione del proprio sé, in cui i confini tra gli opposti come quelli tra vita e morte sono impossibili da tracciare.” (Dome Bulfaro).

 

“Leggendo i componimenti di PRIMA DEGLI OCCHI da subito ho avuto l’impressione di trovarmi di fronte a una poesia del sacro, in cui il poeta si fa canale di qualcosa di “oltre”.

Musicalmente l’unico approccio per me possibile era quello di accompagnare il rito in punta di piedi, creando risonanze, contrappunti aurali, rimandi a territori liminali, in cui suoni ambientali, strumentali e vocali si stratificassero e “alchimizzassero” seguendo il dipanarsi del viaggio” (David Rossato).

 

Prima degli occhi è un evento organizzato dal gruppo ON! Attivazione culturale del CCR Monza.